• SAM_6872

ALESSANDRO SIANI INAUGURA I CNU 2013 A CASSINO

aprile 26, 2013 / by / 0 Comment

Il rettore Attaianese: “La bellezza di un viaggio non sta solo nella mèta”

Presentato ufficialmente il programma all’insegna dello sport, cultura e arte con il Solana Village

Un’edizione da record che passerà alla storia della città e del territorio

Presentati ufficialmente  i Campionati Nazionali Universitari 2013,  ospitati dall’Università di Cassino e del Lazio Meridionale dal 16 al 26 maggio prossimi. Il fischio iniziale dei Giochi verrà dato  il 16 maggio, ma soltanto due giorni dopo, sabato 18 maggio,  si terrà la cerimonia  inaugurale con la partecipazione straordinaria del grande attore  Alessandro Siani. La notizia è stata diffusa nel corso della conferenza stampa che ha visto la  partecipazione del rettore Ciro Attaianese, del presidente della Commissione Tecnica del CUSI, Mauro Nasciuti, del presidente del Cus Cassino Carmine Calce, della presidente del Comitato Organizzatore CNU Alessandra Zanon, dell’assessore comunale alla Cultura, Sport e Turismo Danilo Grossi.  Un parterre di primo piano, oltre alla stampa, ha seguito i lavori della conferenza, nel corso della quale sono stati presentati i programmi definitivi della massima rassegna dello sport accademico, che anticipa, come da tradizione, le Universiadi; il grande evento estivo internazionale in programma a luglio prossimo. Per l’edizione 2013 sarà la Russia ad ospitarli. E una delegazione di atleti russi dell’Università Pedagogica MGPU di Mosca conferirà una caratura internazionale ai Campionati di Cassino. Nella storia dei CNU è la prima volta che studenti universitari stranieri partecipano ai Giochi. Non a caso una delegazione dell’Ateneo moscovita, capeggiata dal primo pro rettore prof.ssa  Tatiana Ivanova e dalla responsabile dei Rapporti Internazionali, in particolare con l’Italia, dott.ssa Nataliya Nikishkina. ha voluto, fortemente, presenziare ai lavori della conferenza. La stessa delegazione ha portato al rettore Attaianese  i saluti del collega Alexander Kutuzov. Non solo sport ma un programma socio-culturale e artistico di grande spessore, quello messo a punto dagli organizzatori. A segnare l’intero cartellone lo spettacolo della serata inaugurale, all’interno dello Stadio comunale “G. Salveti” di Cassino, di Alessandro Siani. La cerimonia inaugurale avrà inizio alle ore 18.00 nei pressi del Solana Village, la casa dei Cnu che verrà allestita nel cuore della città, al centro di piazza Diamare, dinanzi al Teatro Manzoni, per tutta la durata dei Giochi. Da qui partirà il corteo delle delegazioni partecipanti che, accompagnate dai figuranti del Corteo storico “Terra Sancti Benedicti”, raggiungeranno lo stadio comunale, dove, alla parte istituzionale, seguirà l’esibizione dell’attore di Siani comico napoletano, re assoluto di incassi della stagione cinematografica. La conferenza è stata anche l’occasione per tracciare una sorta di bilancio sul lavoro svolto nei 16 mesi di organizzazione. Partendo dal ritorno della statua l’Atleta di Cassino al Museo Archeologico “Carettoni”, iniziativa che ha aperto l’ultimo mese che ci separa dall’evento, il rettore Attaianese  ha illustrato i risultati raggiunti. “La bellezza di un viaggio non sta solo nella mèta” ha sottolineato il numero uno dell’Ateneo che, ancora una volta,  ha ribadito: “I Cnu sono un evento di sistema in grado di lasciare al territorio un patrimonio significativo di impianti sportivi funzionali e aperti a tutti”.

Discorso del Rettore Ciro Attaianese

A chiusura della manifestazione Cassino e l’intero territorio avranno in eredità quattro nuovi impianti sportivi: la palestra alla Folcara, la nuova pista di atletica allo stadio di Cassino, i due campi polifunzionali all’interno del Campus Folcara. Oltre alla riqualificazione degli  impianti sportivi del Polo didattico di Atina. “Per risponedere all’idea di creare una forte sinergia fra la comunità sportiva, comunità accademica e il territorio abbiamo deciso di allestire al centro della città il Solana Village, e di corredare  il calendario degli eventi socio-culturali che accompagnerà tutta la durata della manifestazione”. “A mia memoria – ha concluso il rettore – non ricordo un evento su questo territorio che abbia visto un così nutrito e imponente gruppo di sponsor”. Una lunga lista si sponsor che ha reso possibile la realizzazione della kermesse che il prof. Attaianese ha ringraziato singolarmente iniziando dai main sponsor: Banca Popolare del Cassinate, Acea S.pA., il gruppo Rossi con le sue società. E gli sponsor: Consiglio Regionale del Lazio, Camera di Commercio Frosinone, Laziodius, Unindustria Frosinone, Enel, SKF stabilimento di Cassino e “La Ferriera” di Atina. Gli sponsor tecnici: Fiat, Ecoliri, Jolly Car. A questi sta per aggiungersi ASICS per la fornitura dell’abbigliamento sportivo.

Platea Conferenza stampa 24.04.2013

I numeri dei CNU, edizione 67^, sono stati snocciolati dal presidente del Cus Cassino Carmine Calce. “Per capire l’ampiezza dell’evento basti pensare che dai dieci giorni di giochi saranno interessati ben dieci comuni (Cassino, Piedimonte San Germano, Atina, Veroli, Cervaro, Sant’Elia Fiume Rapido, Sora, Sant’Angelo in Formis, Gaeta e  Formia), sedici sedi di gara,  due province (Frosinone e Latina) e due regioni (Campania e Lazio)” ha detto Calce, che ha aggiunto: “Parteciperanno 50 Cus da tutta Italia, 4 mila atleti, saranno impegnati 400 volontari, 100 addetti dell’università e del Cus. 28 invece le discipline sportive praticate tra quelle obbligatorie e promozionali. Gli atleti gareggeranno nelle più disparate discipline sportive, dall’atletica alla scherma, passando per sport di squadra come il calcio, la pallacanestro e la pallavolo”. Infine, sempre Calce, ha ricordato i nomi degli atleti che, nel corso di 66 anni, sono passati alla storia dello sport mondiale con la partecipazione ai Cnu”. Tra i tanti: Pietro Mennea, Sara Simeoni, Laurent Denis Ottoz, Federica Pellegrini, Livio Berruti, Juri Chechi, Valentina Vezzali, Franco Arese, Giovanna Trillini, Maurizio Damilano, Gabriella Dorio. Tra le inziative sportive programmate per i Cnu anche la mezza maratona della città di Cassino. La gara di atletica, che partirà dallo stadio di Cassino e si snoderà all’interno del centro cittadino percorrendo oltre 21 km, nasce sulla scorta delle esperienze maturate in questi anni dal CUS, insieme con una delegazione dell’Università capitanata dal rettore Attaianese, che ha preso parte a diverse competizioni in varie città d’Europa. La presidente del Comitato Alessandra Zanon ha illustrato il programma degli eventi culturali dalla giornata inaugurale alla serie di appuntamenti che accompagneranno l’intera manifestazione, rimarcando l’attenzione sul convegno scientifico del 22 maggio dal titolo: “Il riposo del guerriero: la dimensione umana dello sport” che vedrà in veste di moderatore Alessandro Cecchi Paone. “Nel convegno, insieme ad illustri relatori, si parlerà delle origini della statua L’Atleta di Cassino” è quanto risaltato in merito dal prof. Polito. “L’ultimo km per chi partecipa alle competizioni sportive è sempre quello più difficile, noi stiamo in dirittura d’arrivo, stiamo per tagliare il traguardo che regalerà alla città una grande manifestazione” ha concluso la Zanon. Diversi gli appuntamenti con Cultura Café inseriti nel programma culturale degli eventi. Dalla cultura e arte si è parlato dell’aspetto turistico.

È stato l’assessore Danilo Grossi ad affermare: “Vogliamo cogliere l’occasione che ci viene offerta dagli ormai prossimi campionati nazionali universitari.  Cogliere l’occasione, infatti, non vuol dire organizzare eventi isolati, ma significa dare continuità a progetti seri che si pongono l’obiettivo di migliorare il settore, in questo caso l’ambito è quello turistico, in cui si va ad intervenire. Proprio con questi presupposti è nata l’idea di ampliare l’offerta turistica della nostra città, attraverso l’attivazione di quattro pacchetti (Arancione, Verde, Viola e Blu) dedicati a quanti si recheranno a Cassino”.

Discorso dell'Assessore Danilo Grossi

Sempre il rettore ha, poi, presentato l’iniziativa, ideata nell’ambito dei CNU, in collaborazione con il quotidiano L’Inchiesta: un concorso giornalistico riservato a tutte le scuole e agli studenti dell’Ateneo con lo scopo di avvicinare i giovani allo sport e ai suoi valori. Concetto ripreso da Mauro Nasciuti, presidente della Commissione Tecnica del CUSI, che complimentandosi con il rettore ha dichiarato: “Un rettore così fa scattare l’entusiasmo nei giovani a partecipare alla prossima competizione. Bisogna far crescere la cultura dello sport nelle scuole perché lo sport merita la sua collocazione nella vita di ognuno di noi”.

 

Per il  programma completo e tutte le novità basta visitare la pagina del sito web.