PREMIAZIONI 24.05 3

CNU 2013 ATLETICA, PARTE BENE IL CUS MILANO. PER IL MEDAGLIERE È SFIDA AL CARDIOPALMA CON IL CUS TORINO

maggio 26, 2013 / by / 0 Comment

Calcio a 11, sul podio Cus Brescia, Cus Parma e Cus Foro Italico

Nel calcio a 5 il Cus Udine si impone sul Cus Ancona

Nella pallavolo maschile vince il Cus Chieti. Argento per il Cus Catania e bronzo per Roma Foro Italico

Nel rugby gemellaggio dei “Briganti Cassino” con Parma e Bologna

Cassino, 25 maggio 2013 – Cala il sipario sui Campionati Nazionali Universitari. Oggi, domenica 26 maggio, dopo le finali della gare di atletica, karate, taekwondoo, pallamano e nuoto, il testimone passerà ufficialmente nelle mani di Milano. Sarà il capoluogo lombardo, infatti, ad ospitare i giochi universitari il prossimo anno. E proprio Milano potrebbe ospitare i giochi da campione in carica. È infatti sfida al cardiopalma con Torino per chi si aggiudicherà il medagliere di questa edizione. Al momento i piemontesi sono in testa alla classifica con 22 tricolori, ma i milanesi sono staccati di solo 4 medaglie, ciò significa che per la fine dei giochi potrebbero riuscire a strappare il primato.  I lombardi, nella giornata di oggi sono stati i primi a conquistare l’oro nell’atletica: nella finale dei 100 metri maschile Federico Cattaneo ha tagliato il traguardo prima di tutti con un tempo di 10.99. Nel lancio del martello femminile Micaela Mariani del Cus Pisa ha vinto invce l’oro con una misura di 61,39 metri al quarto lancio. Fino a quel momento guidava la classifica la medaglia d’argento Francesca Massobrio del Cus Torino con un lancio che ha fatto segnare la misura di 60,22 metri. Il bronzo è andato a Maria Chiara Rizzi del Cus Pavia, staccata a 50,44.Sono invece Roma Foro Italico, Parma,  Roma Tor Vergata e Napoli a lottare per la terza posizione nella classifica generale del medagliere. I padroni di casa, i cussini del professor Carmine Calce, si godono l’oro del judo e le due medaglie di bronzo nella scherma, ma sembra ormai impossibile raggiungere l’ambito record delle dieci medaglie auspicato da Calce, dopo esser sfumato anche il bronzo nel calcio a 11, che ha visto invece sul podio Cus Brescia, Cus Parma e Cus Foro Italico. Nel calcio a 5 il Cus Udine si è imposto sul Cus Ancona, mentre nella pallavolo maschile a fare la voce grossa è stato il Cus Chieti: argento per il Cus Catania e bronzo per Roma Foro Italico. Nel rugby a 7 gli emiliani del Cus Parma hanno avuto la meglio sui “cugini” del Cus Firenze nella finalissima, mentre il Cus Pavia ha guadagnato il bronzo a scapito del Cus Bologna. Ma proprio durante le gare di rugby si è vissuto un bel momento di sano sport. I ragazzi dei Briganti Cassino Rugby di mister Antonio Tomassiello si sono infatti gemellati con il Cus Parma Rugby, scambiandosi le divise. Soddisfatto si è detto il mister della compagine cassinate che ha poi scambiato i gagliardetti anche con il Bologna Rugby. Un bel momento di sport, apprezzato dai giovanissimi allievi di Tomassiello ed applaudito da tutta la platea.