serata finale (7)

CNU 2013, MILANO SBARAGLIA TUTTI GLI AVVERSARI

maggio 29, 2013 / by / 0 Comment

Al Cus Cassino 5 medaglie d’oro. Nel Taekwondoo primo e secondo gradino

Cassino, 27 maggio 2013 – Per l’ottava volta consecutiva il Cus Milano si potrebbe aggiudicare il gradino più alto del podio anche nella 67esima edizione dei Cnu 2013. A Cassino i ragazzi hanno fatto incetta di medaglie. Tutti i risultati ufficiali saranno resi noti nei prossimi giorni. Intanto si può preannunciare che il Cus Milano potrebbe ospitare i prossimi Cnu da campione in carica. La formazione lombarda, che già alla vigilia si era confermata come la squadra da battere, ha portato a casa 30 ori facendo il pieno di medaglie nelle gare svolte negli ultimi due giorni di giochi sulla pista di atletica. Il Cus Milano dai primi conteggi vince 30 ori, 23 argenti, 24  bronzi. Al secondo posto, ancora una volta, si piazza il Cus Torino  con 20 ori (19 assoluti + 1 promozionale), 16 argenti e 16 bronzi. Un eccellente bottino per i circa 100 atleti che a Cassino hanno vestito  i colori del Cus Torino.  La 67esima edizione dei Campionati Nazionali Universitari si è conclusa con una pioggia di tricolori assegnati all’interno dello stadio “Gino Salveti” di Cassino e sulla nuovissima pista di atletica “Pietro Mennea” che non ha deluso le aspettative degli sportivi. Non hanno deluso le aspettative neanche i padroni di casa: i giovani atleti del Cus Cassino hanno infatti sfiorato il traguardo delle dieci medaglie, auspicato dal presidente Carmine Calce, alla vigilia portando a casa 5 ori, 1 argento e 3 bronzi, oltre a due terzi posti a squadre nella scherma e nel taekwondoo. I cussini hanno fatto incetta di tricolori proprio nel taekwondoo, conquistando l’intero podio: primo posto per Marco Forcina, secondo per Simone Arduini, terzo per Maria Coia. Nella staffetta è stato invece il Cus Torino a portare a casa l’oro, sopravanzando Milano e Bologna. Nei 500 metri a ostacoli maschile primo posto per il Cus Catania e piazza d’onore per Torino e Bologna. Tra le ragazze ha brillato invece il Cus Milano; a seguire Cus Pisa e Cus Torino. Nei 400 metri a ostacoli medaglia “mancata” per il Cus Cassino: la sorana Elena Ricci, che l’anno scorso, a Messina, aveva regalato l’oro alla compagine di Carmine Calce, quest’anno – a seguito del suo trasferimento nella capitale per il suo percorso di studio – ha regalato il primo posto a Roma Foro Italico. Trieste e Milano hanno guadagnato – rispettivamente – secondo e terzo posto. Nelle gare di atletica su pista – sia femminile che maschile – Milano ha tagliato il traguardo prima di Torino. Tra le donne ha conquistato il bronzo il Cus Pavia, tra gli uomini il Cus Pisa. Con questi numeri è calato ufficialmente il sipario sui Campionati Nazionali Universitari ospitati dalla città di Cassino.